top of page

L'impatto delle previsioni ribassiste di Jeremy Grantham sul mercato azionario

Le previsioni ribassiste di Jeremy Grantham stanno facendo discutere il mercato azionario e gli investitori. Considerato un esperto nel riconoscere le bolle di mercato, Grantham ha sollevato preoccupazioni riguardo al recente rally delle azioni legate all'intelligenza artificiale, definendolo una bolla speculativa. Le sue opinioni hanno suscitato grande attenzione e hanno portato molti a interrogarsi sul futuro di questo settore in rapida crescita.


Grantham, co-fondatore dell'asset manager GMO, ha guadagnato una reputazione di investitore seguito grazie alle sue previsioni accurate sul mercato. Ha predetto l'esplosione della bolla delle dot-com nel 2000, il mercato ribassista del 2008 e il mercato ribassista del 2022. Ora, Grantham mette in guardia dal rapporto prezzo/utili di Shiller e dai profitti aziendali che si trovano vicino ai massimi storici.


Nonostante l'S&P 500 abbia raggiunto nuovi massimi storici grazie al traino delle azioni tecnologiche, Grantham sottolinea che tali guadagni potrebbero essere insostenibili nel lungo termine. Ad esempio, Nvidia, un importante produttore di chip per l'intelligenza artificiale, ha registrato un notevole aumento del 81% quest'anno, dopo aver già registrato un avanzo del quasi 240% nel 2023.


Secondo Grantham, anche se l'intelligenza artificiale potrebbe alla fine rivoluzionare il mondo, i repentini rally di queste azioni basati sulle speranze del loro potenziale a lungo termine potrebbero non essere giustificati. L'investitore sottolinea che ogni rivoluzione tecnologica è accompagnata da un'enorme iperbole iniziale e da una bolla del mercato azionario, in cui gli investitori sovrastimano le possibilità ultime della tecnologia e incorporano immediatamente nel prezzo di mercato la maggior parte del suo potenziale futuro.


Grantham, ora 85enne, afferma che gli effetti completi delle rivoluzioni tecnologiche, come l'intelligenza artificiale, spesso si manifestano solo dopo che la bolla iniziale è scoppiata. Questa prospettiva ribassista di un investitore rispettato e con un track record impressionante ha suscitato un dibattito tra gli operatori di mercato e gli investitori.


Le sue parole hanno alimentato la curiosità e l'interesse riguardo alla sostenibilità del rally delle azioni legate all'intelligenza artificiale e hanno spinto molti a riflettere attentamente sulle loro strategie di investimento. Grantham è noto per la sua capacità di cogliere gli indicatori delle bolle di mercato e, sebbene le sue previsioni possano essere discusse, non possono essere ignorate alla luce del suo passato di successi nel settore finanziario.


Gli investitori e gli operatori di mercato dovranno ora valutare attentamente le parole di Grantham e prendere decisioni ponderate riguardo ai loro investimenti nel settore dell'intelligenza artificiale. Mentre alcune persone potrebbero essere scettiche nei confronti delle sue previsioni, altre potrebbero decidere di adottare una posizione più conservativa in risposta ai suoi avvertimenti.


Le parole di Jeremy Grantham hanno scosso il mercato azionario e hanno suscitato interesse e curiosità riguardo al futuro delle azioni legate all'intelligenza artificiale. Gli investitori dovranno seguire da vicino gli sviluppi del settore e fare scelte oculate per affrontare le sfide che potrebbero sorgere nel futuro.


Iscriviti al prossimo webinar www.investitorepro.it



foto di Jeremy Grantham
Jeremy Grantham

92 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page